Aprire gli occhi nei confronti della politica e l’economia mondiale è un DOVERE non un diritto

Postato da & scritto in: Eventi.

Quest’articolo sicuramente esce al di fuori di ciò che IGOstudio propone, ma di tanto in tanto, uno strappo alla regola lo si può fare.

Ieri abbiamo partecipato ad un convegno presso Marte Mediateca di Cava de’ Tirreni, dedicato alla presentazione del nuovo numero della rivista EAST, rivista di GEO Politica nata nel 2004. Per molti anni si è focalizzata sui rapporti tra l’Europa ed i paesi orientali, da cui viene il nome. L’accelerazione della globalizzazione, e la crisi economico-finanziaria, hanno incoraggiato la redazione e l’editore a spostare l’attenzione, negli ultimi anni, anche alla politica occidentale.

Al convegno di ieri , dopo un saluto istituzionale del sindaco di Cava de’ Tirreni, Marco Galdi, sono intervenuti: Maria Cuffaro (giornalista RAI TG3), Vincenzo De Luca (sindaco di Salerno) e Giuseppe Scognamiglio (executive vice president for public affaire, UniCredit). Tutto è stato moderato da Alfonso Amendola.

Devo dire che, pur essendo scettico riguardo il mio interesse verso l’argomento, ho trovato gli interventi molto interessanti. Mi sono fatto presto coinvolgere, e per quanto sia stata molto duro ascoltare e conoscere la situazione del nostro paese, e dell’Europa tutta, credo sia stato molto importante partecipare. Mi sono reso conto che troppo spesso facciamo finta di nulla, forse per paura di sapere ciò che non vorremo mai sapere. Conoscere la nostra situazione politica, dovrebbe essere un DOVERE. Ci aiuta a risvegliare le nostre menti. Abbiamo bisogno di conoscere cosa ci gira intorno, per poter affrontare le sfide che continuamente il mondo ci propone. Credo proprio che proverò a leggere EAST, e cercare di capire cosa nell’Europa e nel mondo accade.

Alla fine degli interventi, sono state proiettate alcune fotografie del foto reporter Luigi Baldelli, dedicate all’Afganistan. Fotografie pubblicate anche sull’ultimo numero di EAST. Molto interessanti, e molto interessante l’intervento in merito dello stesso Luigi Baldelli.

2 Responses to “Aprire gli occhi nei confronti della politica e l’economia mondiale è un DOVERE non un diritto”